La Biblioteca

Storia

La Biblioteca Comunale di Palagiano è stata istituita nel 1970 e aggregata alla locale pro loco. Nel 2004 fu intitolata all’editore “Vito Laterza”, attualmente è ubicata in quello che fu, fino al XIX secolo, il convento dei francescani conventuali.
L’edificio fu probabilmente eretto tra il XV e XVI secolo. Espropriato nel periodo napoleonico in seguito alla soppressione degli ordini religiosi e acquistato dal Comune, conserva attualmente inalterata la sua struttura. Il salone centrale ospita la sala lettura, ai lati, le celle dei monaci sono adibite a ufficio, mediateca e sala riunioni.

Il primo nucleo librario della biblioteca risale ai primi anni ’80, acquisto effettuato dalla stessa Amministrazione comunale. Nei successivi anni il patrimonio è stato incrementato dalle numerose donazioni di privati cittadini e da altri acquisti, come l’ultima importante acquisizione finanziata dalla Regione Puglia.


Patrimonio librario

Oggi il patrimonio librario è costituito da circa 4.000 volumi collocati a scaffale aperto ed ordinati secondo la Classificazione decimale Dewey.


La Sezione Ragazzi

La sezione ragazzi è suddivisa per fasce d’età e collocata secondo la Classificazione Decimale Dewey (uno schema di classificazione bibliografica per argomenti organizzati gerarchicamente, sviluppato nel 1876 da Melvil Dewey (1851-1931); dalla prima redazione è stato modificato e accresciuto, con ventitre revisioni principali, l'ultima delle quali nel 2011)
La sezione 0-3 anni ci sono i libri del fondo NPL (Nati per leggere).
La sezione 4-7 anni contiene perlopiù libri di favole e fiabe
La sezione 8-16 anni comprende libri di fiction e libri di divulgazione.


Mediateca

La Biblioteca rende disponibili documenti e informazioni su qualsiasi supporto, compresi documenti video, sonori e servizi multimediali.
Per usufruire dei Servizi è necessario essere iscritti alla Biblioteca.
In Biblioteca è istituito il servizio Internet – Point , che consente all’utente interessato la navigazione su Internet
Il servizio è gratuito ed il tempo massimo di navigazione è di trenta minuti.
Per i minorenni è necessario un tesserino apposito, che viene rilasciato a seguito di autorizzazione scritta da parte di un genitore o da che ne fa le veci, accompagnata dalla copia di un documento di identità.